alentejo
MAKINA/FABRIC
di Luigi Cinque
19 DICEMBRE 2007 Auditorium Parco della Musica Roma

Il suono della fabbrica. Il ritmo e le canzoni  del lavoro. Luigi Cinque, per la XIII edizione di IncontriFESTIVAL, riunisce in un “concerto di personaggi” e in un’unica partitura alcune delle voci più originali della musica contemporanea, del jazz, della canzone e della poesia: la voce metropolitana di Raiz e la poesia sonora di Lello Voce, la tradizione mediterranea di Lucilla Galeazzi insieme al sax di Maurizio Giammarco ed alla tromba di Michael Gross, strumentista collaboratore, fra gli altri, anche di Frank Zappa, le invenzioni  poetiche di Aldo Nove e il suono di frontiera del Balanescu Quartet. E, sullo sfondo, le opere della letteratura italiana maturate nel clima della contestazione contro lo sfruttamento e la alienazione: Vogliamo tutto di Nanni Balestrini e il Memoriale di Paolo Volponi.

Sul palco musicisti scrittori poeti. Tutti autori nel loro specifico di frammenti della storia sociale del nostro tempo. La scena è dunque il contenitore di un concerto racconto che ha al centro “sei e più autori in cerca di personaggio”. In questo senso Makina è un “concerto di personaggi”. Un racconto in cui gli elementi del lavoro (i suoi ritmi più riconoscibili ed alcune canzoni significative) sono miscelati con una struttura elettronica e una grana strumentale molto moderna, attuale. Makina è un ballo ma è anche lo sballo hip-hop e “industrial”…o la tarantella degli operai del sud. Makina è Jazz, etno, video immagini. Makina è parola dei poeti in scena. Makina è una suggestione per frammenti sul mondo del lavoro e il suo doppio. Makina è un’operapoesia. ( l.c.)

In scena:

LUCILLA GALEAZZI voce

RAIZ voce

BADARA SECK voce

ANDREA BIONDI vibrafono

SALVATORE BONAFEDE pianoforte

LUIGI CINQUE clarinetti, sax soprano, live electronics

MAURIZIO GIAMMARCO sassofoni

ANTONELLO SALIS pianoforte, fisarmonica

Special Guest

BALANESCU QUARTET

MICHAEL GROSS tromba

Poeti In Scena

NANNI BALESTRINI

ELISA BIAGINI

ALDO NOVE

LELLO VOCE

GIACOMO VERDE videoscanografie

MAURIZIO VIOLA direzione luci e fotografia

EUGENIO VATTA suono

C’è bisogno piuttosto di bocche, che sappiano dire, di lingue, che sappiano soffrire, di lettere di fuoco che sale sappiano mettere sulla coda del male, di frasi, tese, come muscoli, gonfie, come stomaci felici, c’è bisogno piuttosto di labbra, affilate come denti per poterlo di nuovo pronunciare

Lello Voce, La rosa e la voce

E allora diciamo che è ora di finirla con questi porci che tutta questa enorme ricchezza che noi produciamo qua e nel mondo poi oltre tutto non sanno che sprecarla e distruggerla. La sprecano per costruire migliaia di bombe atomiche o per andare sulla luna. Distruggono perfino la frutta tonnellate di pesche e di pere perché ce ne sono troppe e allora hanno poco valore. Perché tutto deve avere un prezzo per loro tutto deve avere un valore che è l’unica cosa che a loro interessa non i prodotti che senza valore per loro non possono esistere. Per loro non possono servire alla gente che non ne ha da mangiare. Con tutta questa ricchezza che c’è la gente invece potrebbe non più morire di fame potrebbe non più lavorare. Allora prendiamoci noi tutta questa ricchezza allora prendiamoci tutto.

Nanni Balestrini, Vogliamo tutto, Feltrinelli, 1971

Un mondo in cui un idraulico può prendere in un giorno quanto un docente delle superiori in un mese. Certo, restare senza idraulico, sui tempi brevi, è molto più drammatico che privarsi momentaneamente di qualche nozione di filosofia teoretica. Sugli stessi tempi brevi, per il docente questa realtà è difficile da digerire. Sui tempi lunghi, massacrante.

Aldo Nove, Mi chiamo Roberta, ho 40 anni, guadagno 250 euro al mese…, Einaudi

Sciosce viento puortame ‘a forza pé guardà annanze Quanno cagnarrà chesto ‘o ssaccio già Sciosce viento puortame ‘a forza pé guardà annanze quanno cagnarrà si cagnarrà si cagnarrà Freddo cavero sole pioggia o viento Caserta napule nun me lamento astregne ‘e diente accussì nun ‘a sento tutta ‘a fatica ca me porto dinto saglie scengo annanze areto ce manca poco pè apparà a mesata ca si sparagne manne ‘o vaglia a casa ‘a casa è addò tu tiene a quaccheduno ‘a casa è addò nun t’odia nisciuno ‘a casa pò esse ‘o munno sano ma ‘a casa mia ‘a tengo assaje luntano m’ ‘o sonno tutte ‘e notte ‘o juorno ca ce torno ‘o sole ‘e feste ‘e frate attorno e na guagliona bella comme ‘a notte notte ca fresca e scura te cummoglia e te cancella tutte ‘e guaje d’ ‘o juorno e mentre sonno stongo già scetato ‘o controllore allucca sì arrivato acqua fango né che stato ‘e frate alluccano so disperate ‘o viento porta na risposta sola int’ ‘a na nuttata ‘e viento s’abbrucia ‘o ghetto a Villa Literno deglu len-maa deglu len-maa villa literno deglu len-maa deglu len-maa villa literno sacha nanu suma hails reey nanu sumai nit taal nanu suma keer meie len nyu jama Sciosce viento puortame ‘a forza pé guardà annanze quanno cagnarrà journe venarrà chesto ‘o saccio già

Raiz

TRADUZIONE Freddo caldo sole pioggia o vento Caserta Nappoli non mi lamento stringo i denti così non la sento tutta la fatica che mi porto dentro salgo scendo avanti indietro ci manca poco al giorno di paga se risparmio mando il vaglia a casa la casa è dove hai qualcuno la casa è dove non ti odia nessuno la casa può essere il mondo intero ma casa mia è molto lontana sogno tutte le notti il giorno in cui ci ritornerò il sole le feste i fratelli intorno e una ragazza bella come la notte notte che fresca e scura ti avvolge e cancella tutti i guai del giorno e mentre sogno sono già sveglio il controllore urla “sei arrivato!” acqua fango ma che è successo i fratelli urlano disperati il vento porta una risposta sola in una notte d’inverno brucia il ghetto a Villa literno brucia il ghetto a Villa literno.



OFF MED (MRF5 srl)

Società di produzione altamente qualificata e specializzata nella realizzazione e promozione di prodotti audiovisivi (lungometraggi, documentari, cortometraggi, video musicali, serie  televisive) e nella progettazione e realizzazione di Festival e Grandi Eventi. Collabora con importanti realtà internazionali e promuove ricerche interetniche e multiculturali.

Copyright © 2005-2013 MFR5.IT